martedì 16 maggio 2017

La frutta e la verdura di maggio

 
Finalmente tanto sole e tanta nuova frutta e verdura. La tavola si colora di rosso, verde, arancione… molteplici colori e importanti proprietà per queste nuove varietà di ortaggi e gustosi frutti che ci accompagnano in questo mese.
Tra le novità del mese abbiamo le nespole come frutta e tra la verdura spuntano i piselli e le patate. Buone le fragole, ricchissime di vitamina C e con proprietà  rimineralizzanti, diuretiche, depurative, toniche, antibatteriche.
Ma ecco qui la frutta e la verdura del mese di maggio.

Frutta:
Arance, kiwi, mele, ciliegie, fragole, nespole, pere

Verdura:
asparagi, barba di frate, borragine, broccoli, carciofi, carota, cicoria, cipollotti, coste, crescione, erba cipollina, fagiolini, fava, finocchio, finocchio selvatico, indivia, lattuga, luppolo, ortica, patate (novelle), piselli, prezzemolo, rabarbaro, radicchio rosso, rapa, ravanello, rucola, sedano, spinaci, tarassaco.

Qualche curiosità….

La barba di frate è una pianta erbacea con foglie molto allungate, carnose e di forma cilindrica: la parte commestibile è costituita dalle foglie stesse, che si mangiano cotte al vapore e condite con olio e limone. E’ ricca di vitamina A e minerali.
 

La borragine è un’erba molto diffusa allo stato spontaneo: spesso possiamo ritrovarla ai bordi delle strade e la si riconosce dal colore azzurro-violaceo dei suoi fiori. La borragine è apprezzata per dare un gusto particolare alle insalate, ma anche per essere cotta come verdura. Le foglie ed i fiori essiccati sono utilizzati in erboristeria per preparare infusi e decotti espettoranti, depurativi, antinfiammatori e diuretici.


Le nespole sono ricche di tannino, sostanze peptiche, vari acidi organici (malico, acetico, citrico, formico e tartarico), zuccheri e vitamina C, caroteni e molti minerali, tra cui il potassio. Il frutto ancora acerbo contiene alte quantità di tannini, molecole ad azione antiossidante, che gli conferiscono proprietà astringenti per l’intestino. Al contrario, le nespole  mature, in cui  i tannini si sono trasformati in zuccheri, possiedono  proprietà lassative. 

Le ciliegie hanno proprietà energetiche, ricostituenti, rimineralizzanti, tonificanti, diuretiche, depurative. Le ciliegie mangiate a digiuno al mattino sono molto più attive ed aiutano ad eliminare scorie e tossine; a questo proposito può essere utile un decotto di piccioli di ciliegia: fare bollire circa 30 g. (un pugno) di piccioli di ciliegia in un litro d’acqua per 10 minuti, lasciare riposare per qualche minuto, filtrare e berne 2-3 tazze al giorno per favorire l’azione diuretica e decongestionante delle vie urinarie.

Buona primavera! :)

https://www.macrolibrarsi.it/libri/__piggasus-e-il-pianeta-vegamo-libro.php?pn=2658
Clicca per approfondire
https://www.macrolibrarsi.it/libri/__cucina-vegana-e-metodo-kousmine-libro.php?pn=2658
Clicca per approfondire













lunedì 15 maggio 2017

Detox di primavera

È primavera, nell’aria si possono avvertire nuovi profumi e di nuovo intorno a noi l’ambiente si dipinge di freschi colori. È il momento del risveglio, della rinascita, che possiamo favorire anche nel nostro corpo, iniziando già da adesso a disintossicarci per prepararci ancora meglio all’estate. Ecco dunque qualche consiglio da mettere in atto, per 4 settimane.

Un giorno di semi-digiuno per iniziare
Utilizzate a questo scopo come pasti principali degli estratti o centrifugati di frutta e verdura: un bicchiere grande per la colazione, uno per il pranzo ed uno per la cena. Durante questa giornata detox, bere almeno 2 litri di acqua naturale.
*Il giorno successivo introdurre solo frutta e verdure crude. A colazione utilizzate frutta fresca di stagione, per pranzo e per cena insalate miste, condite con olio extravergine d’oliva spremuto a freddo (e senza sale);
*Dal terzo giorno iniziate una dieta sobria, con poco sale (marino integrale), privilegiando come cereali (o pseudocereali) quelli che non contengono glutine: riso integrale, grano saraceno, sorgo, amaranto, miglio, quinoa.*Iniziate ogni pasto con abbondante verdura cruda mista, condita con olio extravergine di oliva e limone.
*Per almeno 4 settimane evitare alimenti di origine animale (se non si riesce, iniziare almeno a non metterli nel pasto serale, che deve essere sobrio e “da povero”, quindi a base di verdure, cereali, legumi).
*Evitate i carboidrati raffinati (pasta, pizza, pane, grissini, ecc.). Come cereali, meglio usare quelli sopra citati, sotto forma di chicco.
*Iniziate la giornata bevendo acqua tiepida con mezzo limone spremuto dentro e, a seguire, una buona, sana e ricca colazione a base di yogurt di soia, qualche noce, frutta. Meglio ancora è la crema Budwig, che si prepara secondo questa ricetta:
In un frullatore inserire 3 cucchiai di yogurt di soia e 1 cucchiaio di olio di lino (che va acquistato nelle confezioni già da frigorifero) e subito frullare. Aggiungere 1 cucchiaio di grano saraceno crudo, 1 cucchiaio di semi di girasole, mezzo limone spremuto, 1 cucchiaino di sciroppo di agave e frullare di nuovo. Mettere in una tazza capiente ed aggiungere frutta fresca di stagione a pezzetti.
*Ricordate di bere acqua durante il giorno, per favorire il drenaggio delle tossine e delle scorie che si sono immagazzinate durante l’inverno. Tè verde e tisane possono essere utilizzate durante il giorno per aiutare la detossicazione.
*Concedersi a metà mattina e a metà pomeriggio degli spuntini a base di frutta fresca o anche di estratti di frutta e verdura, che sono rimineralizzanti, idratanti e vitaminizzanti.
*Infine non bisogna dimenticare di fare attività fisica, meglio se all’aperto, come per esempio una sana camminata a passo veloce per un’ora… e tutti i giorni!

(Articolo scritto per Karma News)


https://www.macrolibrarsi.it/libri/__piggasus-e-il-pianeta-vegamo-libro.php?pn=2658
https://www.macrolibrarsi.it/libri/__cucina-vegana-e-metodo-kousmine-libro.php?pn=2658



















martedì 18 aprile 2017

Siete pazzi a mangiarlo!

https://www.macrolibrarsi.it/libri/__siete-pazzi-a-mangiarlo-libro.php?pn=2658
Miele senza miele, confettura di fragole senza fragole, gamberetti gonfiati ad acqua, té verde bio impregnato di pesticidi, prodotti tipici locali made in China. La confessione-denuncia di un insider delle multinazionali del cibo, con il decalogo per sopravvivere al supermercato. Additivi e sostanze chimiche che non compaiono, legalmente, tra gli ingredienti. Alimenti conservati in confezioni di cartone o plastica riciclati altamente nocivi. Date di scadenza allungate ad arte. Cibi che contengono diserbanti, coloranti nocivi, sporcizie varie, a volte perfino escrementi. L'industria alimentare è un Far West in cui l'imperativo è: smerciare qualsiasi tipo di prodotto o materia prima, in qualsiasi modo e con qualsiasi mezzo, ottenendo il maggior margine di guadagno possibile. 
Nessuno come Christophe Brusset, ingegnere che ha lavorato per anni ai massimi livelli delle principali multinazionali del cibo, può svelare i meccanismi allucinanti dell'industria alimentare, dopo esserne stato testimone e complice. Svela i lunghi viaggi delle materie prime da una frontiera all'altra, racconta quali procedure e trucchi si nascondono dietro i prodotti che troviamo sugli scaffali, e ci fa capire che per mantenere le super-offerte che tutti rincorriamo, i grandi supermercati costringono i produttori ad abbassare la qualità.
Qualche altra "chicca"? Coccinelle insieme al prezzemolo o al basilico in scatola, feci di topo nelle spezie in polvere, al posto della marmellatina che troviamo negli alberghi c'è solo sorbato di potassio, benzoato di sodio e qualche semino giallo delle fragole, quelli superficiali (acheni),  per simulare la presenza della frutta.
Un libro illuminante, che spiega anche come è possibile difendersi, fare acquisti più oculati e addirittura orientare l'operato delle aziende.

https://www.macrolibrarsi.it/libri/__siete-pazzi-a-mangiarlo-libro.php?pn=2658


sabato 15 aprile 2017

La frutta e la verdura di aprile


Finalmente la Primavera! E con lei la terra si risveglia e si rinnova. Nei nostri campi troviamo nuovi frutti e verdure: comincia ad uscire qualche timida fragola e qualche asparago.
Ma ecco qui la frutta e la verdura che troviamo in questo mese:

 Frutta: Arance, Fragole, Limoni, Mela annurca, Pompelmo  
   
            
Verdura: Aglio, Agretti, Asparagi, Broccoli, Carciofi, Carote, Cavolfiori, Cavoli, Crescione , Fave, Fagioli, Finocchi, Ortica, Piselli, Rape, Ravanelli Rucola Lattuga Maggiorana Salvia

Un’erba che troviamo facilmente, ma a cui diamo poco valore, è l’ortica, ricca di vitamina C e di ferro: pochi sanno che ha proprietà diuretiche, antianemiche e cardiotoniche. Iniziamo ad usarla nelle nostre cucine. Per fare un buon riso alle ortiche, questa è la ricetta (per 2 persone):
180 gr di riso basmati integrale, 50 gr di punte di ortiche, 1 cipolla, sale marino integrale, 2 cucchiaini di semi di girasole, la scorza grattugiata di un limone, zenzero fresco
Per raccogliere le ortiche, bisogna munirsi di un paio di guanti di lattice; una volta colte le foglie, lavarle bene sotto l'acqua e lasciarle ad asciugare. Mettere le ortiche, il riso e la scorza del limone grattugiata in una pentola e aggiungere acqua  (circa il doppio del loro volume) con il  sale. Una volta assorbita l'acqua, dopo circa 25 minuti, lasciare riposare per 5 minuti. Unire i semi di girasole e servire, aggiungendo un po' di radice fresca di zenzero grattugiata al momento.

Buona Primavera a tutti.....!!


giovedì 9 marzo 2017

Piggasus e il pianeta VegAMO

Chi è questo misterioso maialino alato? E in che modo aiuterà l'umanità? Vieni a scoprirlo in questa favola rivolta a grandi e piccini: un modo nuovo e speciale per apprendere le regole di una sana nutrizione!

εïз``·.¸¸.·´´εïз``·.¸¸.·´´εïз
Puoi ordinare il libro direttamente cliccando qui
oppure inviando un'email a info@psicoalimentazione.it
Lo riceverai a casa, firmato dall'autrice e senza spese di spedizione!

mercoledì 8 marzo 2017

Cosa mangiare?


La buona alimentazione è colorata.

Vuoi leggere "Cucina vegana e metodo Kousmine"? 
Lo trovi in tutte le librerie ed online cliccando qui: 

giovedì 2 marzo 2017

Frutta e verdura di marzo

"E' la pioggia di marzo, è quello che è
la speranza di vita che porti con te..."

Così canta Ivano Fossati nella versione italiana della canzone di Antonio Carlos Jobim "La agua de março". 
E cosa porta questo marzo nelle nostre tavole? Tantissima e coloratissima frutta e verdura per rendere allegri e vitaminici i nostri pasti. 
Ma andiamo subito ad elencare questi doni della natura:

Verdura
 Asparagi, barba di frate o agretti, barbabietola, broccolo, carciofo, cardo, carota, cavolfiore, cavolo cappuccio, cavolo verza, cavolini di Bruxelles, cicoria e cicorino, cime di rapa, cipolle, coste, crauti, crescione, finocchio, indivia, lattuga, luppolo, porro, radicchio rosso, rapa, ravanello, sedano, spinaci, tarassaco, valerianella, zucca.

Frutta
 Arancia, cedro, kiwi,  limone, mandarancio, mandarino,  mela, pera, pompelmo. 

Asparagi
 
 Gli asparagi erano conosciuti ed apprezzati già dall'antichità e si coltivano da almeno duemila anni. Sono note le loro proprietà diuretiche nei casi di ritenzione idrica, di calcoli renali, di reumatismi. Hanno proprietà ipoglicemizzanti. Sono controindicati a coloro che soffrono di cistite, di infiammazioni delle vie urinarie e di gotta, a causa della presenza dell'acido urico e della purina. 
L'asparago è però un drenante del fegato, quindi influisce anche sulla bellezza della pelle.

Detox di primavera

Sconto speciale del 20% per chi prenota entro il 5 Marzo...
Detox di Primavera
con la Dottoressa Marilù Mengoni
Sabato 25 Marzo dalle 14:00 alle 18:00
al Centro Armonia dell'Essere (via sarzana, 52 - La Spezia)
 
Programma:
- dalle 14:00 alle 16:00 : Parte Teorica - Preparazione di 3 settimane di disintossicazione in vista dell'estate, cibi consigliati e cibi da evitare, cura degli estratti;
- ore 16:00 : Preparazione Dolcetto Crudista e tisana con dimostrazione e degustazione a cura della food blogger Vegan Marinella Mazzola;
- a seguire : Motiviamoci al cambiamento liberandoci delle dipendenze con tecniche di psicologia energetica.
Per info e prenotazioni:
E-mail: salvo.armoniadellessere@gmail.com
Tel. 335-6475341
 

giovedì 16 febbraio 2017

Piggasus e il pianeta VegAMO

Piggasus e il pianeta VegAMO è uscito in tutte le librerie. Ecco qui la presentazione a Grosseto del 15 febbraio 2017.

lunedì 6 febbraio 2017

La frutta e la verdura di febbraio

Siamo arrivati al mese di febbraio, con il suo clima rigido e le piogge. Ma febbraio è anche il mese del carnevale, delle feste... e dell'amore. E con amore andiamo a cogliere e ad assaporare quello che la terra ci regala in questo mese. Ecco dunque la frutta e la verdura con cui colorare le tavole.

Verdura
Bietola, broccolo, carota, cavolfiore, cavoli, carciofi, cardi, indivie, radicchio, spinaci, sedano, sedano rapa, songino, topinambour, zucca.

Frutta
Arance, kiwi, limoni, mandaranci, mandarini, mele, pere, pompelmi.

Cucina vegana e metodo Kousmine

Cucina vegana e metodo Kousmine
Cibo sano, naturale e gustoso. Con tante ricette!

Esci di testa... entra nel cuore

Esci di testa... entra nel cuore
Prendi la via del Risveglio e realizza te stesso

Dimagrisci con la Psicoalimentazione

Dimagrisci con la Psicoalimentazione
Un percorso in 7 passi per ritrovare l'equilibrio perduto

Donne sOle - Il libro

Donne sOle - Il libro
Per ritrovare se stesse ed affermare la propria presenza nel mondo