venerdì 12 gennaio 2018

Il calcio: dove trovarlo e quali sono i "sottrattori"

Ciao a tutti!
Prima di parlarvi dell'argomento di oggi, i sali minerali, vi mostro un collage di immagini con vegetariani e vegani famosi.
Ce ne sono (e ce ne sono stati) tantissimi! Ci vogliamo unire a loro? :)

Ma veniamo ai sali minerali: presenti in piccole quantità nel nostro organismo, sono anch’essi elementi essenziali. Sono indispensabili per la formazione degli enzimi. Hanno duplice funzione: sono parte integrante delle strutture corporee e favoriscono numerose reazioni biologiche dell’organismo. Alcuni elementi sono presenti nel corpo umano in maniera relativamente elevata (calcio, ferro, potassio, cloro, magnesio, sodio), altri in misura più contenuta e per questo sono detti oligoelementi  (zinco, selenio, cromo, fluoro, ecc.).

Questa introduzione per parlarvi del.... calcio!
Vorrei infatti approfondire il concetto di come procedere per poter prevenire l'osteoporosi.
Contrariamente a ciò che l'opinione comune ritiene, la principale causa alimentare di osteoporosi non è la mancanza di calcio, ma l'eccessivo consumo di proteine animali, le quali, acidificando il sangue, provocano un richiamo di calcio dalle ossa (sali basici) in modo da tamponare questa acidità. 
Sfatiamo quindi il mito:
prevenzione dell'osteoporosi= assunzione di latte e formaggi
e riflettiamo sul fatto che per prevenirla dovremmo invece prevedere una dieta ricca di frutta e verdura (deacidificanti) e dovremmo consumare altri alimenti che sono una buona fonte di calcio, come i broccoli, le mandorle, il sesamo, i legumi....
A questo proposito vi propongo un passo preso dal blog "The China Study" .
Le verdure, i legumi, il tofu, i semi di sesamo e anche le arance contengono un sacco di calcio utilizzabile, senza i problemi associati ai latticini. Tenete a mente che se non seguite un’alimentazione troppo ricca di prodotti animali e sodio, zucchero e caffeina, allora tratterete meglio il calcio e non ne avrete un bisogno eccessivo.
Molte verdure hanno un indice di assorbimento del calcio di oltre il 50% rispetto al 32% del latte. Inoltre, mentre le proteine animali inducono perdita di calcio attraverso le urine, con le proteine vegetali aumenta il calcio trattenuto. Tutte le verdure verdi sono ricche di calcio. L’alimentazione americana stile “pollo e pasta” è molto povera di calcio e aggiungere latticini come fonte di calcio a questo regime così povero di minerali ha poco senso – anche se è certamente meglio di una dieta completamente priva di calcio. Comunque, non è solo il calcio che si perde. La sola ragione per la quale il latte di mucca è considerato una così importante fonte di calcio è che la dieta americana è basata sui prodotti animali, sui cereali raffinati e sullo zucchero, tutti privi di calcio.
Qualsiasi dieta salutare che contenga una quantità ragionevole di alimenti vegetali fornirà calcio a sufficienza senza bisogno di latte. Frutta e verdura rafforzano le ossa. I ricercatori hanno scoperto che chi mangia più frutta e verdura ha ossa più dense. Questi autori hanno concluso che non solo frutta e verdura sono ricche di potassio, magnesio, calcio e altri nutrienti essenziali per la salute delle ossa, ma, poiché sono alcalini, non acidificano e non inducono perdita di calcio attraverso le urine. Le verdure verdi, in particolare, hanno un potente effetto sulla riduzione della frattura all’anca, perché sono ricche non solo di calcio ma anche di altri nutrienti, tra cui la vitamina K, cruciale per la salute delle ossa.

Fonte: Eat to Live - Mangiare per Vivere
Autore: Joel Fuhrman

E alla domanda: "Ma dove prendono il Calcio i Vegani?", rispondo con una lista di alimenti (Top Ten) che contengono un'abbondante quantità di questo prezioso minerale (tratto dal mio libro "Cucina Vegana e metodo Kousmine":

  • Broccoli (crucifere in generale) e verdure a foglia verde
  • Quinoa
  • Amaranto
  • Tofu
  • Fagioli (e legumi in generale)
  • Mandorle
  • Fichi secchi
  • Alghe
  • Semi di sesamo
  • Rosmarino (e molte altre erbe aromatiche, come il timo, la maggiorana, la menta, la salvia, l'origano)
Stiamo comunque attenti ai "sottrattori di calcio", ovvero a ciò che aumenta la perdita di calcio attraverso le urine. Ecco qui una lista:




Non dimentichiamo poi che è importante una sana attività fisica in modo da mantenere l'osso in salute nel tempo, e che è necessario esporsi alla luce solare: il sole è fondamentale,  perché stimola l'attivazione di vitamina D, utile per fissare il calcio nelle ossa.

Adesso vi saluto con un piccolo quiz: chi sono i vegetariani e vegani che sono nel collage all'inizio dell'articolo? Li riconoscete? Aspetto le vostre risposte!

Buona giornata
Marilù Mengoni


http://www.macrolibrarsi.it/libri/__cucina-vegana-e-metodo-kousmine-libro.php?pn=2658https://www.macrolibrarsi.it/libri/__the-china-study-libro.php?pn=2658

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia un commento :-)

Cucina vegana e metodo Kousmine

Cucina vegana e metodo Kousmine
Cibo sano, naturale e gustoso. Con tante ricette!

Esci di testa... entra nel cuore

Esci di testa... entra nel cuore
Prendi la via del Risveglio e realizza te stesso

Dimagrisci con la Psicoalimentazione

Dimagrisci con la Psicoalimentazione
Un percorso in 7 passi per ritrovare l'equilibrio perduto

Donne sOle - Il libro

Donne sOle - Il libro
Per ritrovare se stesse ed affermare la propria presenza nel mondo